Brunella

Mi chiamo Brunella. Sono nata a Napoli nel 1974, sono lucana. Dopo quasi vent'anni trascorsi a Roma, mi sono appena trasferita in Canada, a Ottawa, a giugno del 2019. Sono cresciuta a Potenza, in Basilicata. Ho studiato filosofia a Pisa, città che ho molto amato, nei miei vagabondaggi a piedi e in bicicletta. Sono una donna del Sud. Della terra lucana e della sua gente ho ereditato tutto: la cantilena del mio parlare, il carattere ostinato e indomito, il tratto generoso e sincero. Sono madre di tre figli e mi dedico quotidianamente alla loro cura e educazione. Ho un compagno di vita, fedele, ostinato e sincero come me. Diversi e simili, nati e cresciuti in due paesi lontani per storia e geografia, siamo riusciti ad affrontare la sfida culturale e accogliere le nostre differenze. Simili e diversi, condividiamo gli stessi valori. Sono appassionata di arte contemporanea. L'ho esplorata in dieci anni di lavoro intenso, al fianco di una signora, Graziella Lonardi Buontempo, collezionista e mecenate, che mi ha insegnato molto dell'arte e della vita, e del loro indissolubile connubio. Mi piace cucinare. Attraverso il cibo passa la cura e lo spirito vitale che ognuno ha dentro di sé e che può regalare agli altri. Ho molti amici, quelli di una vita e quelli che durano il tempo di un giorno o di un sorriso. Amo circondarmi di persone e parlare con tutti. Ho voglia di partire e di viaggiare, ho voglia di cambiare, ma vorrei un giorno ritornare. Sono uno spirito libero, e lo sono stata fin da bambina. Che i venti possano portarmi e, con la loro corrente, riempire il mio corpo e la mia mente del respiro del mondo.